• Staff La Tenda

Come scegliere le tende perfette per casa tua

Aggiornato il: mar 12

Quali sono gli elementi essenziali di una casa bella e funzionale? Senza dubbio il colore delle pareti, i mobili, i complementi d’arredo e i rivestimenti. In questa lista manca però una protagonista importante, l’unica in grado di definire lo stile e l'armonia di un ambiente: la tenda. Questo complemento d'arredo ha un potere incredibile perché può rendere piacevole l’aspetto della tua casa oppure monotono e privo di personalità se non è scelta con cura. Croce e delizia di ogni interior designer, rappresenta il punto in cui lo sguardo si posa, il centro focale di ogni stanza. Ma come si fa a scegliere le tende perfette?


come-scegliere-le-tende-perfette-per-casa-tua

Consigli e astuzie per scegliere la tenda perfetta


Come abbiamo già sottolineato, le tende "vestono" una stanza e ne completano l’armonia d’insieme. I loro compiti però non si fermano qui perché devono, ad esempio, oscurare una finestra priva di persiane, proteggere termicamente la stanza, esaltare la luce o riparare dagli sguardi indiscreti dei vicini. Quindi la prima cosa che devi fare è chiederti la funzione che devono svolgere le tue tende. Questo criterio infatti permette di effettuare una prima scrematura tra i vari modelli e tessuti che puoi scegliere. Ma quali sono gli altri criteri? Seguici perché in questa guida ti sveleremo tutti i trucchi e le astuzie per scegliere la tenda dei tuoi sogni!


Il "tema" della stanza


Puoi decidere di arredare la tua abitazione seguendo un solo stile oppure puoi divertirti a comporre nuovi accostamenti. Ogni stanza può rappresentare un tema preciso, shabby, ad esempio, oppure country, moderno o classico. La tenda deve rispettare il mood d'insieme ed esaltarlo il più possibile. Questo è un aspetto fondamentale perché ti permette di creare una casa originale e dotata di gran carattere, il sogno di ognuno di noi! Finché rimani fedele al tema puoi divertirti a giocare con trame, colori e fantasie.


Il comfort


La scelta della tenda più indicata per ogni stagione ti aiuta a tenere sotto controllo i costi di riscaldamento e di condizionamento della tua casa. La tenda perfetta deve mantenere l’ambiente fresco d’estate e caldo d’inverno. Negli ultimi tempi stanno avendo un grande successo le tende termiche ovvero quelle capaci di conservare la temperatura ideale in qualsiasi stagione. Realizzate con materiali innovativi e con filature speciali, rappresentano una vera e propria barriera in grado di isolare dall’eccessivo caldo o dall’eccessivo freddo. Alcuni modelli, logicamente più pesanti, offrono anche un ottimo isolamento dai rumori. Puoi scegliere un solo tipo oppure acquistare sia una versione invernale, più opaca e spessa, e una estiva in materiale leggero, concepita apposta per far passare la fresca brezza estiva.


Coprenza o trasparenza?


L’elemento tenda gioca un ruolo importante nella luminosità di una stanza. Ricorda due criteri molto semplici. Le finestre esposte a nord hanno bisogno di tessuti pesanti e tonalità calde che regalano una sensazione immediata di calore e comfort. Quelle invece esposte a sud prediligono tessuti chiari e leggeri. Le tende possono essere filtranti, oscuranti o coprenti. Cerca sempre di abbinare il gusto estetico alla funzionalità di questo elemento d’arredo. Ad esempio la tenda oscurante puoi utilizzarla con finestre senza tapparelle mentre quella coprente è ideale per tutelare la tua privacy senza rinunciare però alla bellezza di tessuti e materiali.


E se hai bisogno sia di trasparenza che di coprenza? Semplice, monta una doppia tenda! Ti basta installare due bastoni paralleli e utilizzare un tessuto chiaro per il giorno e uno più coprente per la sera per creare un ambiente intimo e privato. Un’altra soluzione innovativa è rappresentata dalle tende a pacchetto o dalle veneziane installate sul vetro, da coprire la sera con un tendaggio più spesso e oscurante.


Il colore


Le tende non devono essere per forza dello stesso colore della stanza, e questo è vero soprattutto in presenza di finestre molto grandi. Pensa che monotonia arredarle tutte della stessa tonalità! Una nuance contrastante, ad esempio, introduce quell’elemento dissonante che riesce a dare uno sprint vivace a tutto l’arredamento, a catturare l’attenzione e far sembrare la tua casa come se fosse appena uscita da una rivista patinata di arredamento! Le tonalità chiare sono indicate per le stanze poco luminose e per quelle piccole mentre negli ambienti grandi puoi giocare con le sfumature più scure.

Nero e grigio, due tonalità molto eleganti, sono indicati per gli ambienti moderni, negli arredi urban e in tutte quelle stanze dove è presente una buona luminosità. Per la tua camera da letto puoi osare con il rosa o il lilla mentre il rosso, il giallo e l’arancione vanno usati per la sala e la cucina. Le tende color cioccolato sono consigliate a chi desidera dare a tutta la stanza un calore e un’armonia invidiabili. Sceglili solo se lo spazio che hai a disposizione è ampio. Il bianco, l’avorio e l’écru invece sono i colori perfetti per chi vuole donare un’aria pulita ed elegante e un tocco di morbidezza a un ambiente magari un po’ troppo freddo.


E per quanto riguarda la fantasia? Un piccolo trucco, cerca sempre di abbinare la decorazione delle tende a un cuscino, a un runner o a un copriletto. L’effetto che dà questa piccola astuzia è quello di trovarsi di fronte a una stanza curata fin nei minimi dettagli. Se ami le grafiche e le stampe particolari ricordati che queste vanno abbinate a pareti a tinta unita mentre i motivi geometrici sono perfetti per dare carattere a una stanza un po’ anonima.




Il tessuto


Seta, cotone, poliestere: qual è il tessuto sul quale puntare? I velluti pesanti, che andavano di moda fino a qualche decennio fa, sono indicati per arredare interni d’epoca con mobili d'antiquariato o per camere da letto in stile classico. Per tutte le altre stanze non hai che l’imbarazzo della scelta. Se il budget a tua disposizione è limitato puoi optare per i tessuti sintetici, molto gradevoli e pratici.

Il cotone è il passe-partout perché, in base alla trama e allo spessore, ha la capacità di adattarsi a qualsiasi ambiente e soprattutto regala un’aria naturale e leggera alla stanza. Il lino è il re dei tessuti. Raffinato e naturale, lascia passare luce e aria. Ti sconsigliamo la seta perché tende a diventare opaco ed è particolarmente sensibile all’umidità presente in casa.


Tende a binario o tende classiche?


Sapevi che per far sembrare una stanza più alta ti basta mettere un binario o un bastone 15 cm sopra il bordo reale della finestra? Questo piccolo escamotage ci introduce un altro argomento molto importante, relativo al fissaggio delle tende che può essere effettuato con l'ausilio dei binari, delle bacchette oppure dei classici bastoni.

I binari li puoi fissare alla parete oppure al soffitto e hanno delle piccole rotelline che scorrono e nelle quali vanno inseriti i ganci delle tue tende. Sono molto versatili e vanno bene sia per una tenda singola che una doppia.

I bastoni invece sono una soluzione pratica, giovane e ideale per le case dal design innovativo. Sono perfetti per i tessuti più leggeri e il loro montaggio è veramente un gioco da ragazzi! Infine le bacchette per le tende a vetro sono piccole aste leggere che vanno messe a pressione nella finestra stessa e sono indicati per chi non ha molto spazio a disposizione.

La Tenda Sas di Tasca Armando e C.

 

Via Roma 29 24042 Capriate San Gervasio Bergamo
info@la-tenda.it - Tel: 02 90962352 - P.IVA: 04264120165

  • Facebook - Bianco Circle