sconto-tende-da-sole-ecobonus.jpg

Ecobonus: sconto 50%
Su tende da sole e pergole

Acquistare tende da sole oppure pergole significa creare un ambiente confortevole e rilassante nel quale trascorrere i momenti felici della propria giornata. Sono prodotti ormai veri e propri diventati complementi d'arredo grazie alla qualità dei tessuti e finiture sempre più pregiate in grado di venire incontro a qualsiasi richiesta.

 

Oggi, in ragione degli incentivi messi a disposizione dallo Stato, è diventato ancora più conveniente acquistare tende da sole e pergole.

In particolare, è possibile fruire di uno sconto immediato in fattura pari al 50% della spesa sostenuta.

In pratica, se si ha diritto all’Ecobonus, ogni prodotto viene pagato a metà prezzo cedendo il credito d'imposta maturato.

Sconto -50%

su tende da sole e pergole 

L'Ecobonus permette, in particolare, di poter detrarre fino ad una spesa massima di 60.000 euro per ogni unità abitativa. Per ogni intervento che non viene realizzato in combinazione ai cosiddetti lavori trainanti, è possibile ottenere uno sgravio fiscale del 50% soddisfacendo il massimale di 230 euro al metro quadrato, IVA esclusa. Da sottolineare che le agevolazioni sono previste per immobili sottoposti ad interventi di ristrutturazione destinati a migliorare le caratteristiche e soprattutto le prestazioni energetiche e non gli edifici in fase di costruzione.

 

Chi ha diritto all’Ecobonus?

Per poter accedere all'Ecobonus e quindi avere diritto ad uno sconto in fattura del 50% per l'acquisto di tende da sole e di pergole, è necessario soddisfare una serie di vincoli stabiliti dal decreto attuativo. Il più importante riguarda la proprietà dell'immobile con l'estensione che in generale la misura è prevista anche per quanti semplicemente godono dei benefici derivanti dall’opera realizzata. Nella casistica rientrano quindi persone fisiche, inclusi artigiani e professionisti titolari di un diritto reale sull'immobile, condomini senza alcun vincolo, inquilini a prescindere dal contratto di locazione, detentori di immobili in comodato d'uso e anche tutti i familiari conviventi con il proprietario a patto che siano loro a farsi carico delle spese necessarie per poter realizzare l'intervento. Inoltre, l'Ecobonus può essere richiesto e ottenuto anche dai contribuenti che maturano redditi di impresa, dalle associazioni di professionisti ed enti pubblici a patto che non svolgano attività commerciali.

Come si ottiene lo sconto in fattura?

Ottenere lo sconto in fattura per l'acquisto di una pergola oppure di tende da sole è certamente vantaggioso perché si ottiene immediatamente lo sgravio, risparmiando sul costo pattuito. Tuttavia al momento dell'acquisto è necessario appurare di poter effettuare l'installazione del prodotto nel pieno rispetto dei requisiti previsti per l'attuazione del bonus (decreto attuativo).

 

Sempre in sede di acquisto, è indispensabile trovare un accordo con i venditore esplicitando l'intenzione di voler cedere il credito d'imposta maturato. Dopo aver completato l'acquisto sarà necessario effettuare il pagamento tramite bonifico bancario parlante (indicando i dati dell'immobile e la tipologia di prodotto acquisto oltre informazioni sul venditore) e quindi registrare la pratica sul sito ENEA.

 

Con l'aiuto di un professionista occorre riempire tutti i campi di una scheda descrittiva dell'intervento entro tre mesi dalla fine dei lavori ed inviarla.

I documenti da presentare

Per completare in maniera positiva l'iter burocratico previsto per accedere allo sconto in fattura cedendo il credito d'imposta maturato sono necessari alcuni documenti di natura tecnica e amministrativa. Innanzitutto, è obbligatorio disporre della certificazione che viene rilasciata dal fornitore attraverso la quale si evince il rispetto dei requisiti richiesti per poter accedere alla detraibilità del prodotto e nel caso specifico delle tende da sole oppure della pergola. In aggiunta, occorre avere la stampa originale della scheda descrittiva dell'intervento presentata sul portale di ENEA con tanto di codice CPID rilasciato durante la fase di caricamento. La stessa scheda deve essere firmata dal beneficiario dell'agevolazione fiscale. In aggiunta, è obbligatorio essere in possesso anche delle eventuali schede tecniche dei componenti e marcatura CE. In queste schede sono riportati tutti i dati che raccontano delle prestazioni del prodotto. Ci sono poi alcuni documenti di natura amministrativa come, ad esempio, l'eventuale delibera dell'assemblea di condominio in caso di proprietario di un appartamento. Bisogna anche presentare copia delle fatture che dimostrano le spese sostenute con tanto di ricevute dei bonifici parlanti eseguiti presso la sede di una filiale della propria banca oppure attraverso l'internet banking. Infine, occorre anche disporre della stampa della mail inviata al sito di ENEA con tanto di codice identificativo CPID. Questa stampa consente di avere la certezza che effettivamente la scheda descrittiva sia stata trasmessa digitalmente.

Chi siamo

Grazie all'esperienza maturata negli anni, confezioniamo su misura tende per interni ed esterni di alta qualità.

Con stile ed eleganza proponiamo soluzioni per ogni esigenza sia tecnica che decorativa: proponiamo affascinanti abbinamenti con materiali e tessuti di alta qualità, seguendo il cliente in ogni fase dell'acquisto.

Il nostro personale, grazie all'esperienza maturata nel corso degli anni, ha la capacità di comprendere al meglio quali siano le necessità per la tua abitazione o attività.

Compila il form per richiedere un preventivo ed approfittare dell'ecobonus

Compila il form qui sotto per una richiesta di preventivo non vincolante. Ti risponderemo al più presto!

 

oppure

Curiosa tra le ultime realizzazioni: