• Staff La Tenda

Come scegliere la zanzariera perfetta per casa tua

Aggiornamento: 15 giu


come scegliere la zanzariera perfetta

Con l'arrivo della bella stagione, negli ambienti interni devi fare i conti con temperature molto più alte. Da qui l'esigenza di tenere le finestre aperte per più tempo.


Una soluzione che può diventare controproducente se non disponi in casa di zanzariere che ti mettono al riparo da fastidiosi insetti e zanzare che potrebbero rendere la vita impossibile, soprattutto durante la notte.


Ma come scegliere le zanzariere adatte per casa tua?


La scelta della zanzariera per godere di comfort

In commercio ci sono tante tipologie di zanzariere che si diversificano per materiali ma anche per meccanismi di apertura e chiusura, per cui individuare il prodotto giusto non è sempre semplice.


La scelta va effettuata tenendo in considerazione le tue abitudini ma anche le caratteristiche degli ambienti interni e delle finestre o porte finestre sulle quali vengono installate le zanzariere.


Inoltre, entra in gioco anche una questione economica: le zanzariere possono prevedere un investimento per nulla secondario se si opta per un top di gamma piuttosto che per una economica acquistata in un negozio non specializzato.


Naturalmente però ci sarà un riscontro in termini di comfort decisamente differente, come del resto anche in termini di durata nel tempo.


Le tipologie di zanzariere

La tipologia probabilmente più conosciuta di zanzariera è quella a rullo che ha la peculiarità di essere semplice da montare e di facile utilizzo.


Le sue caratteristiche le permettono di poter essere installata in qualsiasi contesto e di essere adattabile a qualsiasi situazione.


Una valida alternativa che offre comfort e facilità nell'uso, è la zanzariera elettrica, dotata di un apposito circuito che permette di movimentare l'apertura e la chiusura con un semplice click.


In questo caso la zanzariera attira verso di se' gli insetti e le zanzare e le imprigiona, per cui è un prodotto che va utilizzato e preso in considerazione anche per chi abita in campagna e ha un giardino da voler utilizzare in qualsiasi periodo.


Le zanzariere a incasso invece richiedono un investimento più oneroso per l’acquisto ma garantiscono un impatto estetico importante diventando elemento di arredo per tutto il proprio edificio.


Se invece si vuole risparmiare, la zanzariera magnetica è la soluzione migliore perché, oltre ad essere facile da montare e pratica da utilizzare, è realizzata con dei pannelli in poliestere che vanno fissati con un semplice magnete sul contorno della finestra oppure del balcone.


Ci sono anche delle strisce adesive che possono essere utilizzate e che offrono lo stesso genere di risultato.


Da sottolineare che tendenzialmente con questo prodotto qualche zanzara potrebbe entrare in casa perché non garantiscono una chiusura praticamente ermetica degli spazi di accesso.


C'è la zanzariera fissa che va presa in considerazione nel caso tu disponga di una finestra di piccole dimensioni come un oblò oppure un lucernario e la zanzariera a battente che invece è la migliore opzione per le porte finestre, anche perché la struttura è in alluminio, per cui garantisce resistenza dal punto di vista meccanico e fisico ad urti di vario genere.


Come scegliere

La scelta della zanzariera perfetta per la tua casa deve quindi essere effettuata in base a diverse valutazioni che riguardano soprattutto la tecnologia del prodotto.


Come abbiamo visto le zanzariere fisse devono essere utilizzate nel caso in cui si disponga di una finestra di piccole dimensioni che solitamente non viene aperta ne chiusa perché il sistema di apertura e chiusura è meno funzionale.


Per quanto riguarda una zanzariera da inserire su un balcone, spesso utilizzato per andare a stendere i panni, per una boccata d'aria e per qualsiasi altra esigenza, bisogna optare per un prodotto che sia resistente e che permetta di facilitare l'apertura e la chiusura senza intralciare il passaggio.


Quest'ultima considerazione è fondamentale soprattutto se in casa ci sono bambini che escono e che potrebbero inciampare nella guida posizionata a terra oppure persone alle prese con difficoltà motorie.


Fortunatamente le zanzariere di ultima generazione prevedono una guida mobile che si ritrae completamente all’interno della struttura quando la zanzariera viene aperta.


Questo genere di risultato viene esclusivamente offerto da una zanzariera scorrevole in senso orizzontale.


Altre caratteristiche che peraltro possono essere scelte personalizzando il risultato finale, riguardano la struttura che può essere in PVC oppure in alluminio a seconda del contesto in cui si trova la casa.


Con entrambi i materiali si riesce a ottenere una resistenza importante nel tempo, soprattutto all'azione dannosa degli agenti atmosferici esterni.


L'alluminio è più duraturo ma anche il PVC è in grado di offrire un buon riscontro e di permettere una facile pulizia.


Per quanto riguarda la rete ci sono principalmente due opzioni: optare per il poliestere oppure per la fibra di vetro.


Le aziende riescono a ottenere un buon risultato sia con la prima soluzione sia con la seconda con una trama molto fitta che non consente il passaggio agli insetti anche di piccolissime dimensioni.


Ci sono poi questioni meno funzionali ma ugualmente importanti come la scelta della tonalità, ricordando che se scegli colori scuri avrai il vantaggio di schermarti maggiormente dai raggi solari, il che è importante anche dal punto di vista della privacy.


Scorrevole o a battente?

Solitamente la scelta di una zanzariera per un ambiente residenziale riguarda soprattutto il dubbio tra l'opzione scorrevole oppure quella a battente.


Indubbiamente la scorrevole è tra le più efficienti e comode attualmente presenti in commercio, anche perché può essere realizzata con uno scorrimento in verticale oppure orizzontale.


Ci sono poi dei vantaggi dal punto di vista estetico, infatti il prodotto risulta completamente invisibile sia dalla parte interna dell'abitazione sia dall'esterno.


Tra l'altro quella scorrevole può essere selezionata nella versione a rullo con sistema di avvolgimento a molla che permette di chiudere e aprire.


L'altra soluzione è rappresentata invece dalla zanzariera plissettata che prevede una rete che si ripiega su se stessa per offrire un effetto scenografico davvero impareggiabile.


Quest'ultima opzione viene soprattutto presa in considerazione se si vuole installare la zanzariera in uno spazio abbastanza ridotto.


L'altra grande categoria di zanzariera è quella a battente.


La puoi scegliere sia per il tuo spazio domestico sia per un eventuale ufficio.


Le caratteristiche come già abbiamo detto in precedenza, permettono a questo prodotto di essere molto utile con porte finestre e più in generale nei punti nei quali c’è un continuo transitare di persone.


La si può personalizzare nella versione con una oppure con due ante, a seconda del caso, mentre i sistemi di apertura e chiusura sono facilitati da un meccanismo basato sull'utilizzo dei magneti opposti che vengono inseriti nel telaio in prossimità dei punti di contatto per semplificare l'operazione.


Ci sarebbe anche una terza tipologia come la zanzariera fissa che è estremamente semplice ed è importante per lasciare sempre aperto un vano finestra per poter arieggiare un ambiente.


Viene sconsigliata nel caso di una finestra che si apre e si chiude costantemente oppure di un passaggio verso il balcone.


Tutti questi prodotti differiscono per caratteristiche e possono comunque essere personalizzati rispetto allo spazio di cui disponi e/o al prodotto finale che vuoi ottenere dal punto di vista estetico.


Le nostre zanzariere

Di seguito, alcune foto delle nostre installazioni



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti